mercoledì 1 febbraio 2012

Cronaca di un mezzo disastro

L'altro ieri, quasi una di quelle giornate storte di cui parlavo qui.
So che devo finire delle mele che stanno aspettando di passare dal cestino della frutta a quello del pattume...quindi mi dico: "ok, facciamo la torta di mele" (ricetta super-collaudata e buonissima per il giusto mix di crosticina croccante fuori e morbido-umido dentro).
Vado tranquilla e inizio già a tagliare le mele a fettine, ci metto il succo di limone...siccome ce n'era una metà iniziata e non volevo trovarmi dopo aver fatto la torta con un'altra metà in giro...ho messo il succo di 1 limone e mezzo.
Tiro fuori gli altri ingredienti e noooooooo. Solo due uova e me ne servirebbero tre. Primo pensiero: e se metto due uova e riduco gli altri ingredienti? Secondo pensiero: cosa posso mettere al posto di un uovo..latte? Terzo pensiero: nun famo porcate, cambio ricetta.
Ovviamente con le mele già affettate, mi viene in mente uno strudel, e ne ho trovata una ricetta carina in un giornale di qualche tempo fa.
Quando improvvisi così, capita che tu non abbia tutti gli ingredienti e infatti non avevo i pinoli e avevo pasta briseè invece che sfoglia (ma questa l'ho presa come una cosa positiva). Poi ecco, ho pensato di usare la farina di mandorle per sostituire i pinoli e non avendo il pangrattato (ma soprattutto non avendo panbiscotto da frullare) ho usato 2 fette biscottate sbriciolate, ho aggiunto più zucchero perchè non avevo il miele. E a questo punto mi sono sentita come mia mamma, che parte da una cosa e poi stravolge talmente la ricetta che non si sa più da dove sia partita.
Morale della favola. Ho la prova che a volte i mezzi disastri, una volta usciti dal forno, sono pure buoni! (a parte il limone prepotente, ma sotto la trovate corretta!)

Strudel con mele e mandorle
1 confezione di Pasta Briseè
2 mele golden delicious
40 gr di uvetta sultanina
50 gr di zucchero di canna
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
1 limone e 1/2 meglio solo 1/2 limone
2 cucchiai di pan grattato ( 2 fette biscottate sbriciolate finemente)
1 uovo per spennellare

Sbucciare e tagliare le mele a fettine sottili, irrorarle con il succo di limone e la relativa scorza grattuggiata. Mettere ad ammollare l'uvetta nell'acqua tiepida.
Nel frattempo far riscaldare il forno a 200 C. (forno statico) oppure 180 C (ventilato).
Srotolare la pasta.
Aggiungere alle mele l'uvetta strizzata, lo zucchero, la farina di mandole e la cannella. Mescolare molto bene fino a che è tutto ben amalgamato.
Cospargere la pasta di pan grattato (o le fette biscottate sbriciolate) e versare le mele nella parte centrale della sfoglia, appiattendole leggermente così da formare una striscia orizzontale, lasciando però un paio di cm liberi per lato.
Piegare i bordi più corti sulle mele, poi arrotolare facendo aderire bene le due estremità. Girare sotto sopra in modo che le parti che si congiungono siano alla base dello strudel.
Spennellare il tuorlo leggermente sbattuto sulla superficie e praticare dei tagli obliqui su tutta la lunghezza.
Mettere in forno su di un foglio di carta forno per almeno 30 minuti (dev'essere bello dorato). Far raffreddare. A breve vedrò di fare anche la famosa torta di mele!

Con questa ricetta avventurosa partecipo al contest Creiamo con lo zucchero? del blog Creare con lo zucchero nella sezione DOLCI

e al contest La Frutta secca! del blog Dolci Passioni
nella sezione DOLCI

23 commenti:

  1. E' proprio vero...spesso da dei disastri ne escono delle squisitezze!! E questo strudel ne è la prova! Bravissima, mi fa davvero piacere che tu abbia partecipato :-) Mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori, a presto.

    RispondiElimina
  2. @Deborah: grazie a te dei complimenti e del contest! E complimenti, ho visto da te delle cose meravigliose! a presto!

    RispondiElimina
  3. beh dai, hai visto? non tutti i mali vengono per nuocere! hai creato un nuovo dolce!

    RispondiElimina
  4. Io lo trovo goloso! :)
    Non conoscevo il tuo blog... Appena torno sul pc mi iscrivo!
    Leggevo sul blog di Pinguina che non partecipavi al contest e (ovvio xD) mi sono sentita in dovere di convincerti. Non deve essere per forza "bello", l'importante e' che sia sano! Non siamo mica dei Michelangelo, io per prima non so fare i bento tutti decorati... Quindi non sentirti minimamente in imbarazzo ok?
    Se vorrai partecipare, ti aspetto ok? :)
    Ciao!

    RispondiElimina
  5. @Sayuri: grazie di essere passata da me! beh, alla fine hai ragione...ci posso provare almeno! Intanto ci sto studio un po' sù...ciao a presto

    RispondiElimina
  6. Ma questa è la cucina più bella, quella improvvisata e visto il risultato non ti puoi porprio lamentare! :)

    RispondiElimina
  7. @Ilaria: grazie...troppo gentile! Questa volta è andata bene!

    RispondiElimina
  8. ciao, piacere di conoscerti, mi piace molto il tuo blog e poi se i tuoi disastri finiscono così bene... allora chissà quello che fai a regola d'arte come ti viene... Mi sono unita ai tuoi sostenitori, passa da ,e se ti va.

    a presto
    Elena

    RispondiElimina
  9. Ciao! Sono una nuova follower! Il tuo blog mi piace tanto e anche questa ricetta e' favolosa! Tornero' a trovarti, se ti va di passare da me per iscriverti ne sarei molto felice. Buona Domenica:)

    RispondiElimina
  10. Più che mezzo dissastro a me sembra un successo completo :) Hai rimediato alla grande all'imprevisto, questo strudel dev'essere buonissimo. Piacere di conoscerti, buona giornata e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie...troppo gentile! Diciamo che più sei sottoposta agli imprevisti, sempre meglio si riesce ad uscirne... cioè la famosa esperienza!!!Grazie ancora, a presto

      Elimina
  11. Ah strudel! Una delle cose più buone al mondo!!

    http://petitecuilliere.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonissimo, è vero!!! Grazie della visita...a presto!

      Elimina
  12. capita sempre anche a me di mettermi di buona lena per iniziare a fare una torta e poi di scoprire con terrore di aver metà delle cose necessarie!
    a pretso
    Ma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già... e che terribile senso di panico quando succede! A presto...ciao

      Elimina
  13. Secondo me le ricette nate per caso sono le migliori e lo dimostra questo strudel! Bello e sicuramente buono, che gran voglia di farlo mi hai messo:-)) Un abbraccio e buonissima serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Io sono quel tipo di persona che non ama il rischio (vedi "coniglio") però quando le cose riescono bene lo stesso è una doppia soddisfazione! A presto

      Elimina
  14. una gran bella versione di strudel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie...anche per la tua visita! Ci provo dai a essere inventiva, qui ormai non avevo scelta e mi è andata bene! A presto

      Elimina
  15. Ciao, volevo invitarti, se ti va, a partecipare al mio contest. In ogni caso a presto ;o)
    http://ritroviamociincucina.blogspot.com/2012/02/il-1-contest-di-ritroviamoci-in-cucina.html

    RispondiElimina
  16. bello il tuo blog!
    non sono una che sta molto online, però penso che verrò spesso a sbirciare da te per vedere se trovo qualche ispirazione!
    Un sito ben fatto è il cook book di Santa Cristina!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie allora, sono doppiamente contenta se ho attirato la tua attenzione! A presto, ciao

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Etichette

abbinamento perfetto (1) ADdoMAR (2) amaretti (1) angela maci (1) anna moroni (1) apericena (1) aperitivo (1) aromi (1) ASdoMAR (3) asparagi (2) asparagi selvatici (2) avocado (2) award (1) bacon (1) bambini (1) banana (1) basilico (3) bento (2) bigolaro (1) biscotti (4) biscotti alle spezie (3) biscotti pavesini (1) Biscotto Pordenone (2) blog (1) blog portafortuna (1) bocconcini (1) Bottega Campagna Amica (1) branzino (1) Brasadelo di Gambellara (1) bretzel (1) buffet (2) burrata (2) cacao (2) caffè (1) caffè solubile (1) calamari (1) Cannamela (2) cannella (4) capperi all'aceto di vino (2) carnevale (2) carote (3) ceci (1) cena romantica (1) cetriolini (1) cheesecake (2) cina (1) cioccolatini (2) cioccolatini all'arancia (1) cioccolatini ripieni (4) cioccolato (1) cioccolato bianco (2) cioccolato fondente (3) cioccolato gianduia (1) cioccomoka (3) cipolline in aceto balsamico igp (1) club sandwich (1) coccinelle (1) cocco (1) coda di rospo (1) colomba di Pasqua (1) conchigliette (1) confetti colorati (3) confetture (3) conserve (1) contest (10) cookies (1) corsi cucina (2) corso ImpastaImpara (3) Cosmofood (2) cous cous (1) cranberries (1) crauti (2) crema alla ricotta (1) crema chantilly (1) crema pasticcera (1) croazia (1) cucina (1) cuori alla panna (1) cupcake (1) curry (1) decorazioni per dolci (4) degustazioni (1) dolci per Natale (2) emmentaler (1) enoteca veneta (1) erba cipollina (4) farina 00 (2) farina di mais (1) farina di mandorle (1) farina Manitoba (1) farina pasta fresca e gnocchi (2) feta (1) fettine all'emmental (1) fiera Brescia (2) Fiera Vicenza (2) finger foods (1) FIP Federazione Italiana Pasticceri (1) focaccia (2) Food Blog approvato (1) foodies (1) formaggino (1) formaggio (1) formaggio monte veronese mezzano Dop (2) fragole (1) fritole (1) frittatina (1) frittelle (1) fruttapec (1) frutti di bosco (1) funghi (1) gamberi (1) ganache al cioccolato (4) ganache alla nutella (2) Garofalo (1) gelato (1) Gente del Fud (5) giappone (2) gingerbread (1) glassa (1) glassa reale (2) gnocchi (3) Golositalia (2) grani del paradiso (2) grappa (1) grissini al pomodoro (1) grissini stirati (4) guacamole (1) Inalpi (5) insalata (3) inzio (1) lasagne (1) latte fermentato (1) Lavazza (1) lievito di birra (3) Lievito Madre (3) lime (1) limone (3) Lonigo (1) maccheroncini (1) maionese (1) maki (1) Manitoba (2) marmellata (1) marmellata di frutti di bosco (2) mascarpone (2) mazzancolle (1) melanzana (1) mele (3) melone (1) menta (2) merendine (1) merluzzo (1) messicano (2) miele (1) mimosa (1) Mini Chic Easy Cream (1) mojito (1) Monte Veronese di Malga (1) mozzarella di bufala (1) muffin (1) natale (2) nocciole (1) nutella (1) Olio Dante (7) olio di arachidi (1) olio evo (1) olive nere tostate (1) Onaf Vicenza (1) pan brioche (1) pan di Spagna (1) panatura (1) pancetta affumicata (1) pandoro (2) pane (1) pane al latticello (1) Pane la vicentina (1) panettone (1) Panificio Rossi Federico (1) panna (3) panna acida (1) pasta briseè (2) pasta di zucchero (3) pasta fresca (6) pasta frolla (1) Pasta Garofalo (1) pasta sfoglia (3) pasticceria (1) pastorizzazione delle uova (1) patate (1) penne rigate (2) pennoni rigati (1) peperoni (1) pere (1) pesca (1) pesto di pistacchi (1) philadelphia (2) piatti dal mondo (4) piatto unico (1) piselli (1) Pitina della Valtramontina Presidio Slow Food (1) pollo alle mandorle (1) pomodori (3) pomodori secchi (2) pomodorini (2) pompelmo rosa (1) Pordenone Wine Food (1) premio (1) primi piatti (1) prosciutto cotto (1) prosciutto crudo (1) ricotta (1) riso (3) riso di Bagnolo di Lonigo De.Co. (1) riso long&wild (1) riso per sushi (2) riso pilaf (1) riso venere (1) risotto (1) Rosignoli Molini (12) rotolo (1) S.Martino (1) sac à poche (1) Salone del Gusto e Terra Madre (4) salsa di soia (1) salsicce (1) san valentino (1) Saùc (1) sciroppo alla menta (1) sedano (1) Segnalato da me (1) semifreddo (1) semola rimacinata di grano duro (2) senape (1) senza uova (1) Silikomart (1) simil pocket coffee (1) sopressa vicentina Dop (1) Sorelle Simili (2) spaghetti (1) spezie (2) stracchino (2) strudel (1) surimi (2) sushi (1) tartufi di cioccolato (1) tempura (1) tex-mex (1) the versatile blogger (1) timo (1) tonno (3) torcio (1) torta (2) torta di compleanno (2) torta di mele (1) torta margherita (1) torta salata (2) tortellini (1) tortellini in brodo (1) tortelloni (1) tortilla chips (1) tortillas (1) tronchetto di Natale (1) uova (1) uva (1) uvetta sultanina (2) vaniglia (1) vasetti (1) vegetariano (1) verdure saltate (1) vermicelli (1) Victoria sponge (2) wok (1) wurstel (1) yo-yo (1) yogurt greco (1) zafferano (1) zenzero (4) zuccato (6) zucchero (1) zucchero di canna (2) zucchine (5)